Agenzia delle Entrate – Risposta all’interpello n. 14 del 29 gennaio 2019Interpello articolo 11, comma 1, lett.a), legge 27 luglio 2000, n.212 – Opzione prevista dall’articolo 2, comma 1, del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127.

BONUS DEL 50% FINO A 250€ PER LE CASSE CON TRASMISSIONE TELEMATICA CORRISPETTIVI

APPROFITTA DEL CREDITO DI IMPOSTA SULLE CASSE TELEMATICHE

Per consentire l’adeguamento tecnologico dei registratori di cassa al fine dell’invio dei corrispettivi giornalieri in modalità telematica, agli esercenti è riconosciuto un credito d’imposta – fino a un massimo di 250 euro in caso di acquisto e di 50 euro in caso di adattamento – per ogni misuratore fiscale. È una delle norme introdotte dalla Manovra 2019, che l’Agenzia delle Entrate ha reso operativa con il provvedimento del 28 febbraio 2019. L’obbligo di memorizzazione e trasmissione dei dati dei corrispettivi giornalieri scatta dal 1° luglio 2019 per gli esercenti con un volume d’affari superiore a 400.000 euro, dal 1° gennaio 2020 per tutti gli altri.

REGISTRATORI DI CASSA PER SCONTRINO ELETTRONICO

Lo scontrino elettronico diverrà obbligatorio sostituendo quello cartaceo per tutti i soggetti di cui all’articolo 22 del DPR 633/1972 (che esercitano attività di commercio al minuto e assimilate), non tenuti all’emissione della fattura elettronica (salvo richiesta da parte del cliente).

Share This
Realizzato da Video Marketing Toscana