TRASMISSIONE DEI CORRISPETTIVI CON ESITO NEGATIVO

Il gruppo Valori Group, da anni, è leader nella vendita dei registratori di cassa anche nella provincia di Grosseto.

Abbiamo acquisito la fiducia dei nostri clienti grazie all’impegno quotidiano ed alla capacità tecnica con la quale abbiamo risolto i più svariati problemi.
Giorno dopo giorno continuamo ad espanderci nel territorio della Toscana, essendo non solo presenti nella vendita di registratori di cassa in tutta la provincia di Grosseto, ma anche per la vendita ed il noleggio di registratori di cassa a Livorno  da oltre 40 anni, e negli ultimi 10 anni stiamo acquisendo quote di mercato per la vendita ed noleggio di registratori di cassa nella provincia di Pisa e di Lucca soprattutto in Versilia.

Con la presenza della nuova normativa, dal 1° luglio 2019 negli esercizi commerciali che hanno un volume d’affari superiore a 400.000 euro, e dal 1° gennaio 2020 anche in tutti gli altri è entrato in vigore l’obbligo dello scontrino elettronico.
Possiamo quindi constatare che  la “vecchia cassa” ha lasciato ormai spazio al nuovo registratore telematico, lo strumento progettato per la memorizzazione e trasmissione dei corrispettivi.
Il Gruppo Valori Group è pronto per aiutarti e seguirti in questo nuovo percorso.

Oggi concentriamoci su un possibile esito negativo per la trasmissione dei corrispettivi.

L’Agenzia delle Entrate riceve i dati relativi alle operazioni giornaliere entro 12 giorni dalla data di effettuazione.

Nasce in questo modo un canale comunicativo diretto tra contribuenti e Fisco, il momento chiave di questo dialogo è appunto la fase di trasmissione dei corrispettivi.

L’operazione avviene tramite apparecchi telematici che rispondono a specifiche caratteristiche tecniche e devono essere attivati, messi in servizio e collegati al portale Fatture e Corrispettivi secondo le disposizioni normative.

Ogni volta che i corrispettivi vengono trasmessi, il registratore telematico deve quindi restituire un esito e solo in quel caso  l’invio delle informazioni si sarà completato chiudendo così l’intera fase.

Può succedere però che questo esito non sia sempre positivo.
Nel caso fosse errato, l’“esito dell’operazione” riporta un codice di errore e i dati non risultano trasmessi all’Agenzia delle Entrate.
Praticamente se non si interviene ulteriormente, è come se l’obbligo non fosse stato rispettato.
L’esercente deve quindi subito provvedere alla trasmissione del file entro i cinque giorni lavorativi successivi alla comunicazione di scarto.

Il gruppo Valori Group, ormai presente su tutto il territorio della Toscana, e concentrandosi sempre di più sulla distribuzione di registratori di cassa nella provincia di Grosseto, è pronto quindi per seguirvi in ogni fase di questo procedimento.

Puoi consultare sennò, tutti la nostra vasta scelta di registratori telematici qui

Per avere maggiori informazioni, puoi contattarci al 0586-680688, oppure scrivici tramite il nostro form 

 

Share This
Apri la chat, siamo qui per aiutarti!
Realizzato da Video Marketing Toscana